Menu

CAMBIAMENTI CLIMATICI: CAUSE E CONSEGUENZE

Che cosa si intende per cambiamento climatico?

Il cambiamento climatico consiste in una variazione statisticamente significativa sia delle temperature medie sia della mutevolezza del clima, persistente per periodi di tempo che vanno da poche decine a milioni di anni. Ció protebbe tradursi in un cambiamento delle condizioni climatiche medie, con un verificarsi piú frequente di eventi meteoreologici estremi. (Vedi Wikipedia: climate change)

Il riscaldamento globale é l´ inequivocabile e continuato innalzamento della temperatura media del pianeta Terra. (Vedi Wikipedia: global warming)

  Vedi anche il documento della Commissione Europea Cambiamenti climatici (pdf, 6 pagine). Il testo é disponibile in 21 lingue. Vedi http://ec.europa.eu/clima/publications/ per le versioni nelle diverse lingue: vai alla sezione “General climate change publications”, clicca sull´icona a forma di fumetto e, alla fine della riga, trovi tutte le lingue in cui il documento é stato tradotto.

Da qualche decina di anni le temperature si stanno innalzando a livello globale

Con il termine clima si intende l’insieme delle condizioni medie atmosferiche (quali temperatura, umidità, vento, pressione, precipitazioni) calcolate in una certa area geografica per un periodo di tempo piuttosto lungo (solitamente 30 anni).
Il clima é naturalmente variabile, come dimostrato dalla mancanza di regolaritá delle stagioni da un anno all´altro. (Vedi Wikipedia: climate)

Questa mutevolezza é dovuta al cambiamento delle correnti oceaniche, all´attivitá dei vulcani, alle radiazioni solari e ad altre componenti del sistema climatico che ancora non siamo in grado di comprendere a pieno. Talvolta il nostro clima puó manifestarsi in modi estremi (quali alluvioni, siccitá, grandine, trombe d´aria, uragani, ecc.) che possono essere devastanti.

Negli ultimi anni, molti eventi del genere e altrettanti studi in materia hanno dimostrato come le temperature globali siano sempre piú alte.

Il Summary for Policymakers of the 5th report dell´ IPCC (Intergovern­mental Panel on Climate Change), pubblicato nell´ottobre 2013 afferma che: “Il riscaldamento globale é inequivocabile e, sin dagli anni ´50, molti dei fenomeni osservati negli ultimi decenni non si verificavano da centinaia, a volte migliaia, di anni. L´atmosfera e gli oceani si sono riscaldati, la scorta si nevi e di ghiacciai é diminuita, il livello del mare si é innalzato e la concentrazione dei gas serra é aumentata.”

Guarda com´é cambiata la temperatura attravrso le immagini della NASA:

Che cosa causa il riscaldamento globale

Le temperature sulla Terra consentono la vita per via di un processo naturale chiamato “effetto serra” . Quando le radiazioni solari raggiungono la nostra atmosfera, alcune rimbalzano indietro nello spazio, mentre altre vi passano attraverso e sono assorbite dalla Terra. Ció causa il riscaldamento della superficie terrestre. Il calore proveniente dalla Terra viene irradiato verso l´esterno ed assorbito dai gas presenti nell´atmosfera, appunto noti come “gas serra”. Questo processo impedisce al calore di dissiparsi, garantendo una temperatura media in superficie di circa +15°C invece di -19°C.

Ci sono diversi gas serra responsabili di un piú intenso riscaldamento dell´atmosfera: questi sono prodotti dagli esseri umani. La maggior parte proviene dalla combustione dei carburanti fossili usati dalle automobili, dalle industrie e dai produttori di elettricitá. Il gas che piú di tutti contribuisce al riscaldamento é l´anidride carbonica, anche nota come CO2. Altri gas responsabili sono: il metano prodotto dalle discariche, dall´agricoltura e dall´allevamento (specialmente dal sistema digestivo degli animali da pascolo); il protossido di azoto da fertilizzanti; i gas usati per la refrigerazione e nei processi industriali. Infine, la perdita delle foreste, che per vivere immagazzinano anidride carbonica, determina un minore assorbimento di CO2.


Figura: Come l´uomo induce l´effetto serra – Fonte: US National Park Service

Il IPCC Summary for Policy Makers of 2013 afferma che: “L´ influenza umana sul clima é evidente. Ció é dimostrato dall´ aumento della concentrazione di gas serra e di radiazioni nell´ atmosfera, dall´ aumento del riscaldamento e dalla piú intensa variabilitá del clima. (…) È altamente probabile che l´ influenza dell´ uomo sia stata la causa dominante del surriscaldamento globale in atto dalla metá del secolo scorso. (…) Le costanti emissioni di gas serra provocheranno un ulteriore aumento delle temperature e cambiamenti in tutte le condizioni medie atmosferiche. Limitare i mutamenti climatici richiederá una sostanziale e duratura riduzione delle emissioni di gas serra.
(Nel documento Summary for Policy-makers, con l´espressione “altamente probabile” si intende una possibilitá del 95–100%)

Conseguenze

I cambiamenti climatici stanno modificando la nostra economia, la nostra salute e le societá in cui viviamo. Gli scienziati avvertono che se non rallentiamo efficaciemente tali cambiamenti, le conseguenze saranno drammatiche. Se il pianeta Terra si surriscaldasse ancora, accadrebbe che:

  • il livello dei mari tenderebbe a crescere, poiché l´acqua si espande quando aumenta la sua temperatura e gli oceani assorbono maggior calore della terra;
  • il livello dei mari aumenterebbe anche per effetto del disgelo delle calotte polari e del ghiaccio marino;
  • le cittá sulle coste verrebbero sommerse;
  • i luoghi in cui solitamente cadono molta pioggia e neve potrebbero diventare piú caldi e aridi;
  • i laghi e i fiumi potrebbero prosciugarsi;
  • ci sarebbero periodi di siccitá piú lunghi e frequenti che renderebbero difficile la coltivazione;
  • ci sarebbe minore disponibilitá di acqua per bere e lavarsi, ma anche per l´agricoltura e l´industria alimentare;
  • molte piante e specie animali si estinguerebbero;
  • gli uragani, i tornado e altre tempeste provocherebbero cambiamenti di temperatura e l´evaporazione dell´acqua sarebbe piú intensa.